Ostia, incendio in pineta... di nuovo



Canadair, sirene, elicotteri, fumo denso e nero, ettari di verde in polvere, tre focolai in contemporanea come nella migliore tradizione. All'inizio paura e ora una rabbia incomprimibile. La Pineta sempre più rada, abbandonata, degradata, sta subendo il colpo definitivo. Sotto i nostri occhi. E siamo impotenti. Come all'inizio del 2000, guardiamo gli alberi scomparire, trasformati in tizzoni che resteranno ardenti per giorni, una lunga agonia. Ma quest'anno i canali sono asciutti, come mai visto prima. La Colombo, che anni fa fece da freno al progredire dell'incendio, è solcata da una spessa scia di seccume, una sorta di lunga miccia pronta ad arrivare fino a Roma. E infatti anche lì focolai sparsi. Già da stamattina. Fa male vedere questa distruzione, è un dolore al quale non ci si può abituare. Sappiamo che torneranno le piogge, ma gli alberi, la macchia, l'aria fresca e balsamica che avevamo il vizio di respirare, quella non tornerà. "Ci vorranno 50 anni' dicevano l'ultima volta"... se non ci saranno altri incendi nel frattempo"

Cinema San Timoteo 8-11 Ottobre 2015

Giovedì 8 (ore 21.15) e sabato 10 ottobre (ore 16.30)
“NON SPOSATE LE MIE FIGLIE”
Regia: Philippe de Chauveron
Cast: Christian Clavier, Chantal Lauby, Ary Abittan
Claude e Marie hanno quattro figlie, tre delle quali sposate, rispettivamente, a un ebreo, a un arabo e a un asiatico. Il loro desiderio di veder sposata la quarta con un cristiano viene finalmente esaudito, ma la felicità per i preparativi si trasforma presto in delusione: il futuro marito ha origini ivoriane, per di più insofferente verso la colonizzazione europea del continente africano.  

Sabato 10 (ore 21.15) e domenica 11 ottobre (ore 16.30 e 21.15)
“TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA”
Regia: Carlo Vanzina
Cast: Raoul Bova, Giulia Michelini, Ricky Memphis, Max Tortora, Paola Minaccioni
Protagonisti dell’ultima commedia firmata Vanzina due amici di vecchia data: Marco - sposato con una compagna del liceo - e Claudio, single insoddisfatto. Quando la moglie gli comunica di voler chiedere la separazione Marco confida la propria disperazione all’amico, esprimendo il desiderio di poter tornare indietro nel tempo fino al momento precedente il suo incontro con quella che sarebbe diventata la moglie...

Cinema Teatro San Timoteo
Via Apelle 1, Casalpalocco (Roma)
Tel. 06.50916710

Cinema San Timoteo: LA BELLA GENTE 3/4 Ottobre 2015

Sabato 3 ottobre (ore 21.15) e domenica 4 ottobre (ore 16.30 e 21.15)
“LA BELLA GENTE”

Regia: Ivano De Matteo
Cast: Monica Guerritore, Antonio Catania, Iaia Forte, Victoria Larchenko, Giorgio Gobbi, Elio Germano

Susanna è una psicologa che si occupa in particolare di donne vittime di violenza. Decide di aiutare una prostituta che ha subito maltrattamenti sulla strada e la porta con sé, prima nella casa di vacanza che ha con il marito in campagna e poi a Roma. Il suo desiderio è provarle a darle un futuro migliore. Inizialmente, nonostante le difficoltà, le cose sembrano andar bene, fin quando un avvenimento inatteso arriverà a portare scompiglio.

Cinema Teatro San Timoteo

Via Apelle 1, Casalpalocco (Roma)

Tel. 06.50916710

THE IMITATION GAME al cinema San Timoteo

Sabato 28 febbraio (ore 21.15) e domenica 1 marzo (ore 16.30 e 21.15) al cinema San Timoteo
THE IMITATION GAME
di Morten Tyldum
con Benedict Cumberbatch, Keira Knightley, Charles Dance, Matthew Goode, Mark Strong, Rory Kinnear, Tuppence Middleton, Allen Leech, Steven Waddington, Tom Goodman-Hill, Matthew Beard e James Northcote

THE WATER DIVINER al cinema San TImoteo

Giovedì 26 (ore 21.15) e sabato 28 febbraio (ore 16.30) Cinema San Timoteo
THE WATER DIVINER
di Russell Crowe
con Russell Crowe, Olga Kurylenko, Jai Courtney, Yilman Erdogan e Cem Yilmaz

LA SEMPLICITA’ INGANNATA Satira per attrice e pupazze sul lusso d’esser donne

venerdì 27 e sabato 28 febbraio ore 21 | teatro Rassegna No More – Storie di Donne
Centrale Fies / Operaestate Festival Veneto
LA SEMPLICITA’ INGANNATA
Satira per attrice e pupazze sul lusso d’esser donne
Seconda tappa del progetto sulle Resistenze femminili in Italia

di e con Marta Cuscunà
Uno spettacolo che parla del destino collettivo di generazioni di donne e della possibilità di farsi ‘coro’ per cambiarlo.